ONLINE GLI ATTESTATI DI PARTECIPAZIONE AL GIRO 2018

clicca sull'icona a fianco del tuo nome per scaricare l'attestato di partecipazione

29° GIRO PODISTICO

ISOLA D'ELBA
e dell'arcipelago toscano

Con il patrocinio del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano dei comuni interessati del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio

13-19 MAGGIO 2019

29° giro podistico dell'Isola d'Elba - 3° Memorial Angelo Re

NEWS

16-05-2016

parte stasera da Portoferraio il 26° Giro podistico a tappe dell'isola d'elba

Squadra che vince non si cambia , infatti sono sempre loro, Evio Vallini ed Enzo Landi ha guidare la gara a tappe più antica d'Italia , attraverso 5 tappe per un totale di k.m. 50, i runners daranno spettacolo già da stasera sul circuito definito di benvenuto in quel di Portoferraio .


Saranno  due le gare che animeranno la prova d'apertura  in programma stasera  dalle Mura Medicee  di Portoferraio , sulla distanza di k.m. 6  tutte le donne  e le cat . maschili m 70, 75 ed 80  ed a seguire  tutti gli altri protogonisti dell'edizione numero 26 . Un doverosa  occhiata  ai favoriti  , partendo proprio dalla  prova rosa , ci riprova  la vincitrice uscente , Gloria Marconi, dopo l'egemonia  assoluta  del 2015, stasera il suo compito sarà ostacolato  dalle ex compagne di squadra  le debuttanti  ed in gran forma Federica Pro ietti e Martina  Facciani, Cercherà di inserirsi  in questo qualificato terzetto  anche un'altra new entry  Aimee Sarah  L'Epee . Tra gli uomini   assente  il pisano Andrea Gesi  , vincitore nel 2015 , occhi puntati sul ritrovato  massese  Paolo Battelli, già vincitore nel 2008, come sul possibile ed ennesimo duello tra  l'elbano Alessandro  Galizzi  ed il bresciano Davide Boroni, rispettivamente  2° e 3° nel 2015  divisi  sol- tanto da  mezzo secondo , da seguire  tra gli  altri anche i veneti Nandi e Sorga- to  il romagnolo  Benini  il modenese  Stradi cos'come  l'elbano Luca Fiorentino . Domani  mattina  2° tappa ( ore  9, 30) la prima news della settimana , il Giro approda  a Lacona   sulla distanza di k.m. 10  su un percorso completamente   nel verde  e tra profumi tipicamente elbani .