30° giro podistico isola d'elba

16-23 maggio 2021

novità

05-05-2021

In molti ci chiedono, il Giro si farà? Non si può rinunciare al Giro per tanti motivi!

In molti ci chiedono, il Giro si farà? Non si può rinunciare al Giro per tanti motivi!

In molti ci chiedono ancora se davvero si farà il prossimo Giro Podistico dell'Isola d'Elba, certo, che si farà!
Si farà per tanti motivi, il primo, la molla che ci spinge è il ricordo di un amico, un fratello,  Enzo, che non c'è più ma che sarebbe il primo a volere che il Giro non si fermasse una seconda volta. Enzo, come me, ha passato quasi metà della sua vita a cercare di farlo crescere queto Giro, di coccolarlo come un figlio e veder scomparire un figlio credo che sia un dolore che un padre difficilmente potrebbe sopportare.
Ecco, questo è il motivo principale. 
Ma non è il solo! Altri motivi meno emotivi e sentimentali, ma sempre importanti e perfino di principio etico.
Perchè il Covid non la può vincere ancora una volta, proprio adesso che siamo sulla porta di uscita da questo incubo che ci ha tenuti prigionieri per oltre un anno. 
Perchè anche se i numeri fossero minori rispetto alle aspettative e le paure ancora molte, non possiamo far rinunciare a coloro che ci hanno creduto e che finalmente possono godere di una settimana di vacanza e alla voglia di respirare aria pulita e sana.
Perchè ci abbiamo messo l'anima e anche  un po di salute affinchè questo Giro assumesse l'identità che da anni cercavamo, come la sua carta di identità ci suggerisce, manifestazione di interesse ambientalista, ecologico e non inquinante e quindi perfetto rispetto  ad un territorio come quello su cui si svolge.
Perchè rinunciare adesso vorrebbe dire che questi trenta anni sono trascorsi inutilmente e che difficilmente l'esperienza potrebbe proseguire.
Perchè già alla seconda edizione nel 1992, qualcuno si meravigliò della pazienza e tenacia  con la quale  riuscimmo a scuotere la proverbiale indolenza elbana ( citazione Franco Franchini ) con cui andammo di nuovo a proporre la nostra manifestazione dopo la prima esperienza.
Ecco, per questi e molti altri motivi vogliamo che questa 30^ edizione possa finalmente essere aggiunta alle altre 29, anche se non sarà come quella che avevamo immaginato per ricordare tutti insieme, atleti, organizzazione e comunità elbana,  Enzo Landi